Come funziona Tmall, e come usarlo per vendere in Cina

REDAZIONE RETEX
02 apr 2020
Cos’è Tmall, cosa c’entra con Alibaba, e come puoi sfruttarlo per le sue vendite in Cina? Scoprilo direttamente dagli esperti.

Come vendere su Alibaba attraverso Tmall

In queste settimane di incertezza e lockdown, più che mai, servono strategie alternative efficaci per aggredire il mercato cinese: ecco come vendere sul più importante e-commerce asiatico e forse non solo, Alibaba, attraverso Tmall, piattaforma dall’enorme potenziale e tutta da scoprire.

Tmall il principale e-commerce per vendere in Cina

Approcciarsi al mercato orientale attraverso TMall significa scegliere il principale marketplace cinese, con una presenza, una pervasività e una crescita vertiginosa nell’ultimo triennio, che promette di essere esponenziale anche nel futuro prossimo, nonostante le crisi congiunturali.

Il volume di affari del commercio digitale in Cina ha numeri impressionanti e in continua espansione:

- Nel 2019, gli acquirenti cinesi online sono stati oltre 722 milioni

- Sono invece 800 milioni gli acquirenti attivi previsti per il 2020

- Nel 2019 il settore ha registrato ricavi per 723 miliardi di dollari

- Nel biennio 2020-21 è prevista una crescita del 18% del fatturato

Essere attivi su Alibaba tramite TMall vuol dire dunque avere enormi possibilità di dialogo con il pubblico cinese e sviluppare un customer journey capace di conquistare il pubblico locale, così vasto e variegato.

Perché scegliere TMall

Innanzitutto, perché rappresenta la più grande porta d’ingresso al mondo delle vendite online in Cina, gestendo il 57% del mercato business-to-consumer e oltre il 20% del mercato business-to-business. I numeri di TMall hanno contribuito a rendere Alibaba, che controlla entrambi, il più ricco e diffuso e-commerce mondiale, capace di rivaleggiare con Amazon.

La grande diffusione di TMall, la sua flessibilità e la sua assoluta affidabilità permettono alle aziende di vendere prodotti di ogni tipo in totale sicurezza: vengono infatti accettati solo marchi selezionati e verificati e, tramite la sistema di pagamento Alipay, gli utenti possono acquistare senza carta di credito.

Inoltre, la piattaforma mette a disposizione degli iscritti strumenti utili a monitorare i flussi delle vendite e degli accessi alla propria vetrina, così da poter adeguare le strategie commerciale e di marketing secondo i dati raccolti.

Insomma, essere su TMall garantisce al tuo brand tutti i requisiti necessari per proporsi al pubblico cinese nel migliore dei modi, come già hanno deciso di fare oltre 20mila brand internazionali provenienti da 77 Paesi, con oltre 4mila categorie di prodotti differenti.

White Paper - Come vendere in Cina: gli step da seguire per conquistare il mercato

Differenze tra TMall e TMall Global

Come detto, TMall è il più importante marketplace cinese ed è aperto ai marchi che sono fisicamente presenti all’ombra della Grande Muraglia. Tutte le aziende che invece non sono direttamente operative sul territorio possono vendere i propri prodotti tramite TMall Global.

Similitudini e differenze tra le due piattaforme

TMall

  • Si rivolge a tutti i consumatori cinesi
  • Per acquisti all’interno del mercato locale
  • Per le aziende registrate in Cina
  • Con conto bancario cinese
  • Un quartier generale cinese
  • E un brand registrato in Cina
  • Per spedizioni dalla Cina per il pubblico cinese

TMall Global

  • Si rivolge a tutti i consumatori cinesi
  • Per acquisti all’interno del mercato locale o dall’estero
  • Per aziende registrate al di fuori del territorio cinese
  • Con un conto bancario nel loro paese d’origine
  • E un brand registrato ovunque nel mondo
  • Per spedizioni dall’estero verso il pubblico cinese

 

Un percorso di crescita, con il giusto supporto

Numeri, volumi e opportunità spingono chiunque voglia vendere online in Cina ad approdare su TMall, o almeno a provarci. Aprire un account richiede tempo, con un processo articolato che può durare anche mesi: serve infatti presentare una accurata documentazione e poi sviluppare uno shop ottimizzato.

Per cominciare l’attività, gestire al meglio le operazioni di vendita, assistenza al cliente e organizzazione logistica, servono competenze specifiche e una presenza ben diversa rispetto a quella richiesta dalle piattaforme occidentali. Per curare al meglio i dettagli e ottimizzare il sistema è necessario una squadra dedicata, interna o esterna all’azienda.

Un team capace di offrire il giusto supporto sia in fase commerciale sia in fase organizzativa, di impostare un percorso di crescita che permetta di guadagnare terreno nel mercato e-commerce cinese, il più prolifico al mondo. Una strada tortuosa ma non impossibile da percorrere.